venerdì 8 febbraio 2013

Krumiri al cioccolato


Ah, era proprio tanto che non mi dedicavo alla preparazione di fragranti e golosissimi biscotti! Come pure era da troppo che quel pacchetto di farina fioretto comprata assieme al Major in una scorribanda culinaria in un negozio bio mi guardava languida dagli scaffali della cucina... "farfalline della farina, no questa non l'avrete!" mi sono detta qualche giorno fa ed in men che non si dica ecco preparato l'impasto di uno dei biscotti più famosi della tradizione italiana: i krumiri! 
Complice anche qui il mio amico Major che a Natale, conoscendomi bene, mi ha fatto dono di un bellissimo scatolo di latta contenente formine per biscotti ed accluso, udite udite, il libro "Frollini" di Maurizio Santin: diciamo forse che lui non si aspettava che saltassi sulla sedia, appena scartato il pacchetto, alla vista del nome dell'autore... quello in fondo era un semplice libro di biscotti.. Ma per una che bazzica blog, forum, siti web e di tanto in tanto programmi tv culinari e che, soprattutto, ha il pallino di imparare quanto più possibile sull'arte pasticcera e la passione di realizzare quanto sia realizzabile in una cucina non professionale... bè, mai dono fu più gradito.
Anche perchè sul tema biscotti mi rendo conto che mi capita di latitare e sottrarmi, pur senza un vero perchè: adoro biscotti e pasticcini di ogni veste e foggia e quindi, d'ora in avanti, bando alla pigrizia! 
Ho seguito la ricetta del maestro Santin abbastanza fedelmente, anche se ho dimezzato le dosi (le sue erano per circa 900 gr. di biscotti) ed ho usato anche un uovo intero anzi che solo i tuorli, come indica lui, e questo perchè l'impasto, con l'uso dei soli tuorli, era troppo duro, impossibile da passare nella sac à poche... L'ideale, forse, sarebbe stato l'uso di una sparabiscotti ma non possedendone una mi sono regolata di conseguenza. Inoltre ho aumentato poco poco la dose di zucchero prevista.
L'aggiunta del cioccolato fondente è mia: ottimi anche senza, con l'inzuppo nel cioccolato questi biscotti diventano veri e propri pasticcini, perfetti per l'ora del tè o per accompagnare un profumatissimo caffè... A proposito, vista l'ora, qualcuno mi fa compagnia? :)

***


KRUMIRI al cioccolato
(per circa 450 gr. di biscotti)

Farina di mais fine (tipo fioretto o fumetto) 150 gr.
Farina 00 100 gr.
Zucchero 100 gr.
Burro 150 gr.
1 uovo intero
1 tuorlo
essenza di vaniglia q.b.
1 pizzico di sale
100 gr. di cioccolato fondente da copertura

Lavorare il burro morbido con delle fruste elettriche, meglio in una planetaria, fino a che non diventi di una consistenza spumosa.
Setacciare le polveri (farina, zucchero, sale) ed unirne metà al burro. Unire quindi le uova, la vaniglia ed, infine, le rimanenti polveri. Lavorare fino a che il composto non risulti ben omogeneo. Trasferire il composto così ricavato in una sàc a poche con bocchetta a stella media (10/12 mm) e ricavarne dei bastoncini di impasto della lunghezza di 5/6 cm circa, su una placca ricoperta di carta da forno.


Trasferire per una mezz'ora circa in frigorifero i bastoncelli, affinchè in cottura conservino meglio la forma, quindi infornarli a 170° per circa 20 minuti (o comunque fino a doratura).
Quando i krumiri saranno freddi, sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente ed immergervi per metà i bastoncelli, che porremo a riposare su carta da forno, fino a che il cioccolato non si sia completamente solidificato.
I biscotti si conservano bene in una scatola di latta chiusa. Così mi dicono, per lo meno: i miei sono finiti a giro di breve!

A chiunque vorrà cimentarsi, come sempre... un buon assaggio!

8 commenti:

  1. Troppo belli e trooooopo buoniiii!!
    Tra i miei preferitiiii!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia! Avevo pensato di iscriverli al tuo bellissimo contest...ma due biscottini su un vassoietto mi sembravano un pò scarsi come presentazione! Vediamo se riesco a realizzare qualcosa di più adatto! baci :)

      Elimina
  2. Irresistibili.. mamma mia che buoni col cioccolato fondente..! E' il mio cioccolato preferito!! <3 <3 Complimenti di cuore! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Ely, sei sempre così gentile!! smack :)

      Elimina
  3. I KRUMIRI!!!!!li adoro!
    Santin...e non aggiungo altro ^_^
    Solo che fa parte di questo mondo può capire certe reazioni magari scomposte di fronte ad un nome,o un coppapasta o un'impastatrice ^_^
    Me li metto in archivio,non sono mai riuscita a farli!
    Un buon fine settimana
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah hai ragione, noi foodblogger ci capiamo... solo tra di noi!! grazie monica, un abbraccio e a presto!!

      Elimina
  4. Che buoni... io ho il terrore della sac à poche, ma li farei volentieri, subito, ora, oggi stesso! Buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Guarda se c'è un dolcetto con cui cominciare ad impratichirsi con la sac à poche è proprio questo, i krumiri possono -anzi debbono- essere irregolari, così come vengono! Mi dirai che l'impasto rimane comunque duretto rispetto a panna, creme o altro e ci devi faticare un pò.. ma il risultato è assicurato! Grazie di essere passata, un saluto :))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...