martedì 28 febbraio 2012

Con le mani in pasta...di zucchero


Tra un dolce e l'altro, capita che mi diletti anche con la pasta di zucchero: la trovo un mezzo molto interessante, che esalta manualità e creatività alla massima potenza, al cui fascino è difficile resistere!
Devo dire, però, che se con riguardo al lato estetico la pasta di zucchero ed analoghi (gum-paste, mmf etc.) garantiscono risultati imbattibili...una qualche remora riguardo al sapore io ce l'ho!
Le torte che si prestano al meglio per la copertura in pdz sono davvero pesantissime, stracolme di burro e di zuccheri, e lo stesso dicasi per le creme.
I miei gusti prediligono, piuttosto, le torte della tradizione italiana: soffici pan di spagna, in primis, e creme golose e delicate come la pasticcera o la chantilly...
Mi chiedo per quanto ancora la "moda" delle torte all'americana imperverserà sulle nostre tavole: sono convinta, infatti, che come tutte le mode anch'essa farà il suo tempo. Nel mentre, però, osservo, studio, mi documento e realizzo.... in pasticceria non si finisce mai d'imparare!

***

LA FATINA DEI COLORI

Ho realizzato questa "fatina dei colori" (come l'ho ribattezzata) immaginandola come cake topper per una torta che poi non ho realizzato: anche perchè, in realtà, l'ho fatta unicamente per esercizio con le rimanenze di pdz di una torta per una addio al nubilato...che forse prima o poi troverò il tempo di postare! Ho utilizzato pasta bianca, colorata ed in parte dipinta con coloranti alimentari direttamente sul soggetto.




2 commenti:

  1. sei veramente brava, complimenti!! mi sono unita tra i tuoi lettori fissi :-) spero passerai a trovarmi. buona domenica

    RispondiElimina
  2. Grazie cara...passo sicuramente ;) baci

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...