mercoledì 31 luglio 2013

Burger buns


Luglio sta per finire ma non sia mai che il mese termini senza che si accenda, almeno per una sera, la brace e si ceni tutti insieme in giardino... No, non siamo grandi amanti della carne, anche perchè siamo grandi amanti degli animali e le due cose non vanno poi tanto d'accordo, almeno secondo me. E quindi non ne consumiamo affatto in quantità industriali, anzi! Va detto infatti che il più delle volte accendiamo il barbecue solo per qualche bruschetta o le verdure al cartoccio... Ma stasera, facciamo un'eccezione.
Qualcuno in famiglia ha avuto l'idea di acquistare una gratella cuoci hamburger (ebbene sì, esistono... io non lo sapevo!) per farli venire come quelli di Homer Simpson... pare :) Il menù infatti prevede hamburger American style, oh yes.
Ed il pane? Mica vorrai prendere quello delle buste del supermercato... gli americani non mangiano certo quello! E... se provassimo a farlo in casa?
L'americana in cucina di riferimento, d'altronde, ce l'ho ed i suoi burger buns, in men che non si dica, hanno ispirato i miei. 
Un pochino, però, la ricetta l'ho italianizzata, o meglio, il procedimento. Ispirandomi alle italiche regole della panificazione del maestro Adriano: il lievitino, innanzi tutto. Ed un minimo d'incordatura. D'accordo una cucina da fast food ma vi assicuro che, pur rispettando le regole auree della panificazione italian style, non ci si mette tanto di più ed il risultato è assicurato.
Come per questi burger buns o panini da hamburger: soffici, profumati, invitanti. E molto, molto fast!
A chiunque vorrà cimentarsi, allora, come sempre... un buonissimo assaggio!

***


Burger buns
(panini da hamburger)
-dose per 8 pezzi-
450 gr. di farina (metà manitoba e metà 00)
180 gr. di acqua tiepida
6 gr. di lievito di birra
40 gr. di zucchero
9 gr. di sale
1 cucchiaino di malto d'orzo
1 uovo
40 gr. di burro (o metà burro e metà strutto)
per guarnire
semi di sesamo
latte

Cominciamo dal lievitino: sciogliamo il lievito di birra nell'acqua leggermente tiepida, stemperandoci il malto e lo zucchero. Compattiamo il liquido con tre cucchiaiate di farina, mescoliamo, copriamo e lasciamo a lievitare fino al raddoppio (almeno mezz'ora). Io ho preparato il lievitino direttamente nella vaschetta dell'impastatrice.


Al raddoppio del lievitino procediamo alla lavorazione: inseriamo il gancio ed a velocità bassa lavoriamo la massa, aggiungendo un pò per volta la farina. Quando avremo messo metà farina aggiungiamo l'uovo intero. Uniamo infine la restante farina e per ultimo il sale. Lasciamo andare la macchina fino a che l'impasto sarà ben amalgamato dopo di che aggiungiamo il burro morbido a pezzetti. Lavoriamo ancora fino a che l'impasto non sarà liscio e lucido, tenderà ad attaccarsi al gancio e si staccherà facilmente dalle pareti: circa 10 minuti.


Togliamo la massa dalla ciotola e poniamo l'impasto in un piatto o direttamente sulla spianatoia ben infarinata a riposare, per circa un ora o due (il tempo, cioè, del raddoppio).


Una volta che l'impasto sarà pronto andrà steso e arrotolato per lungo: dal rotolo che avremo formato ritaglieremo 8 dischi, di circa 90 gr. l'uno. Io ho poi cercato di dare una forma più regolare ai panini dapprima arrotondando tra le mani infarinate i dischetti e poi premendoli in un tagliapasta (misura 8 cm.).


Infine, ho posto a lievitare i panini direttamente nella teglia ben unta d'olio, come suggerisce Laurel Evans (la prossima volta però per comodità utilizzerò carta da forno).


Prima di infornare i panini ben lievitati (che per questo hanno riposato almeno 1 ora) li ho spennellati di latte e cosparsi di semi di sesamo.


I burger buns vanno cotti in forno ben caldo a 190° per circa 15 minuti.


9 commenti:

  1. Ma tu sei mitica! Miticissima! Anche io non mangio molta carne.. solo se sono costretta per salute. Eppure per questi panini un bell'hamburger lo farei! Troppo perfetti <3 Un bacione e complimenti! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè Ely...che dire? provali, sono davvero facili! E pure buoni, mangiati ieri sera!! e c'è chi nel paninazzo ci ha messo l'hamburger vegetale e giura di non aver sentito la differenza :) grazie dei complimenti, troppo carina come sempre! un bacione a te <3

      Elimina
  2. Con questo caldo il lievito lavora più velocemente, e poi vedo che anche la cottura per questi panini è veloce, sono sicuramente da fare e .. di sicuro non sono paragonabili a quelli imbustati! Bravissima. Buon week end.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, in questo periodo i lievitati dando grandi risultati ed io mi sto sbizzarrendo! L'unico problema, è il forno... Dentro casa con questo caldo puoi immaginare cosa diventa! :) grazie mia cara, un saluto a te!

      Elimina
  3. Ciao carissima, questi burger buns sono assolutamente perfetti, si vede che sono ben fatti, ben cotti e soprattutto buonissimi!! Mi unisco ai tuoi lettori e se ti va ti aspetto anche da me per scambiare quattro chiacchere! A presto :)
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cuoca pasticciona...ma che bel nome! Grazie x essere passata a farmi visita, ricambierò senz'altro al più presto! :)

      Elimina
  4. Ciao! Piacere di conoscerti sono paola del blog cookingedintorni.blogspot.it, sono passata qui per caso e ho deciso di diventare una tua lettrice.
    Bellissimi questi burger buns, complimenti! Un abbraccio
    paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, mi fa molto piacere conoscerti! E ti ringrazio per i complimenti, sempre molto graditi :) vengo a dare un'occhiata da te...a presto!

      Elimina
  5. Grande post, devo provare!
    La cucina è anche la mia passione nei tuoi articoli si può anche vedere! Saluti

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...